Una prospettiva diversa!

Oggi vogliamo parlarvi di un progetto che si spinge addirittura oltre i sentieri battuti dai suoi predecessori. Dopo aver realizzato già 6 collezioni per la nostra amata community, ecco un progetto molto personale, che ha iniziato a prendere forma nella mente di Claudio, fondatore di CODE41, oltre 10 anni fa. Senza indugiare oltre, ecco a voi il suo nome: Mecascape!

La nascita del progetto Mecascape

Per quasi un secolo, gli orologi sono stati portati e sfoggiati al polso di uomini e donne, perfezionati negli anni dai maestri orologiai migliori. Eppure, per ridare alla bellezza meccanica il posto che le spetta, è stato necessario operare un cambio di prospettiva e pensare fuori dagli schemi.

Torniamo al 2009: Claudio, che ai tempi era un designer per le più grandi marche di orologi (TAG Heuer, Parmigiani, Oris, Montblanc…), ebbe l’idea di realizzare qualcosa che si affrancasse dalla tradizione e dal polso. Iniziò a lavorare al suo esperimento, cercando le giuste proporzioni e ragionando sul design. Si sono susseguiti innumerevoli schizzi e bozze, e poi cancellature, correzioni e revisioni. Infine, il progetto è maturato e ha preso una forma più netta.

Purtroppo, i mezzi per realizzarlo (team, partner, fornitori) non erano ancora pronti all’epoca, e il Mecascape non vide la luce (in quel momento).

Circostanze favorevoli

Nel 2021, a dodici anni di distanza, Claudio non ha ancora abbandonato il suo obiettivo: dare vita al Mecascape! Questa volta, le congiunzioni astrali sono favorevoli, sia in termini di risorse che di disponibilità del team e dei partner di CODE41. Senza dilungarci ancora, scoprite di più sul Mecascape!

Cos’è esattamente il Mecascape?

Il Mecascape, un portmanteau di Mechanical Landscape, è un progetto orologiero che libera la bellezza meccanica permettendo al movimento di “”respirare”” in un formato senza precedenti, e che svilupperemo in stretta collaborazione con i nostri partner svizzeri. Solitamente, nei movimenti tradizionali i componenti sono ammassati in uno spazio ridotto, vincolato dalle dimensioni della cassa dell’orologio. Nel Mecascape, gli ingranaggi, i cilindri, il bilanciere e le altre complicazioni sono posizionati uno accanto all’altro, per offrire uno spettacolo meccanico indimenticabile:

Acciaio

  • 287

Antracite

  • 925

Amanti dei meccanismi degli orologi di precisione: in questo modo, potrete ammirare ogni singolo dettaglio dei componenti che fanno pulsare il cuore del movimento, e soprattutto potrete farlo ovunque vogliate! Il Mecascape è elegante e pratico: infatti, può essere collocato su una scrivania, a casa o al lavoro, e altrettanto facilmente può entrare nel taschino della giacca, grazie alle sue dimensioni ottimali. 

  • 554
  • 477

È già stato condotto un primo studio tecnico sul posizionamento dei componenti, al fine di confermare che ciò consenta effettivamente al meccanismo di funzionare in modo ottimale. Prossima fase: calibrare alla perfezione ogni componente e progettare i ponti affinché siano quanto più funzionali, leggeri e, naturalmente, belli possibile!

In realtà, bisogna ancora apportare una serie di modifiche, che condivideremo con voi, come sempre, ad ogni fase dello sviluppo di questo progetto.

La vostra opinione!

Oggi, questo progetto straordinario si rivolge a coloro i quali vogliono uscire dai sentieri già battuti e intraprendere un’avventura su un nuovo percorso per l’orologeria. Ai creativi, ai curiosi e agli audaci: il Mecascape è adesso nelle VOSTRE mani, perché abbiamo bisogno di voi! Non vediamo l’ora di sapere cosa ne pensate, e speriamo che questo progetto vi piaccia tanto quanto piace a noi.

Ora tocca a voi:

Mi piace e voglio saperne di più!

Ne sei entusiasta, e non potremmo esserne più felici! Non esitare a porci tutte le domande che vuoi 😉

  • 1669

Mi piace ma non credo che lo comprerò

Apprezzi il progetto, ma non al punto di comprarlo? Spiegaci perché 🙂 

  • 900

Non mi piace

Se non ti piace il progetto, valuta l’idea di lasciare un commento per farci sapere cosa ne pensi, così possiamo capire il perché.

  • 146

Il prezzo del Mecascape

Come sempre, il nostro impegno è quello di offrirvi il miglior rapporto qualità/prezzo possibile, il tutto nella piena trasparenza. In questa fase, è ancora troppo presto per indicarvi un prezzo preciso, perché siamo ancora in aperta trattativa con i nostri partner. Tuttavia, possiamo anticiparvi che il prezzo del Mecascape dovrebbe oscillare tra i 6000 e gli 9000 franchi svizzeri (tra 6000€ e 9000€).

Quali sono le prossime fasi?

Torneremo alla fine di gennaio 2022 per riassumere questa prima tornata di votazioni e per annunciare le fasi successive, sulla base dei vostri commenti e delle vostre impressioni.

Altri suggerimenti? 

Per comunicarci le vostre idee, opinioni, o porci delle domande, non esitate a lasciare un commento qui sotto: saremo felici di rispondervi!

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Filtra commenti:
Tutti (557)
Francese (308)
Inglese (142)
Italiano (31)
Olandese (18)
Spagnolo (7)
Tedesco (51)

    • Claudio
      Claudio dice:

      Le socle serait plutôt un objet additionnel car le fait d’intégrer un “pied” dans le Mecascape ajouterait de l’épaisseur et cet élément déployant, si il doit rester fin, serait probablement fragile.

  1. Achille dice:

    Un progetto innovativo che mi intriga, lo seguirò con attenzione. Tuttavia il prezzo di €6000/9000 mi sembra eccessivo non tanto per l’aspetto progettuale/meccanico ma per il tipo di utilizzo ( no polso, no taschino ). Comunque complimenti al team per queste continue idee innovative. Sempre così.

  2. Schevenels dice:

    Je n’aime pas à cause du volume. Cet objet se veut nomade mais en plus d’un smartphone, cela prend beaucoup trop de place. Un peu comme si je me baladais avec mon réveil de voyage old school. Dans ma valise why not mais dans mes poches trois fois non.
    Cela n’enlève en rien qu’il s’agit d’un très bel objet horloger.

    • Claudio
      Claudio dice:

      Effectivement à porter tous les jours dans sa poche c’est contraignant. Mais son côté nomade, on l’imagine plutôt pour des occsaions spéciales, toute occasion, tout événement où on s’habille sur son 31 sera une bonne occasion d’emporter son Mecascape avec soi, dans la poche du veston par exemple.

  3. Robert Neher dice:

    Hello,
    Despite of all those technical features:
    I would love to see this Metascape on my handwrist. I’m carrying a mobile with me. That is enough to wear in my jacket.
    Good luck anyway.
    Robert (red cheeks in awaiting the NB24 in the next days)

    • Claudio
      Claudio dice:

      Carrying the Mecascape on a daily basis is not convenient, I agree. But we imagine it more as an object to put in a suit pocket for a special occasion, a special event, from time to time.

    • Claudio
      Claudio dice:

      Effectivement, pour le moment les prix de production annoncés par nos fournisseurs sont élevés. Mais nous allons encore chercher à optimiser la construction pour réduire les coûts.

  4. Michael Andreas Ehrenhard dice:

    hallo,
    eine tolle Idee- Mechanik mit etwas künstlerischen zu verbinden. Ich finde es super das es Leute gibt die Ihre Visionen umsetzen wollen. Ich bin gespannt wie es weiter geht mit diesem Projekt. Ich denke in der Megascape wird ein mehr Tage werk sein – Was habt Ihr geplant?
    Beste Grüße aus Hessen
    Michael

  5. Dubois dice:

    Quel beau projet. Mais quelles informations seront reprises/visibles? Date, jour, mois, année, phase de lune,…. ????
    Sera t-il avec un remontage automatique, manuel ou sur pile?
    J’espère que le prix restera raisonnable.

    • Claudio
      Claudio dice:

      Nous parlerons des diverses options pour les complications bientôt. Le Mecascape sera entièrement mécanique (pas de pile). Sur les premiers design nous l’avons imaginé automatique mais il va surement évoluer en manuel.

  6. Benjamin B. dice:

    C’est un projet d’une originalité rare que je soutiendrai bien volontiers. J’adore le fait que heure, minute et seconde soient séparé ainsi que la présence de la date. Juste deux remarques, la première concerne la présence d’une réserve de marche. Je pense que c’est une fonction qui serait super utile. Et la seconde, je conçoit qu’un projet de la sorte nécessite du développement et donc engendrer un coup important, mais un prix compris entre 5000 et 6000 CHF serait envisageable pour moi. Au-delà, sa possession restera un rêve. Mais dans tous les cas, merci de nous faire rêver !

    • Claudio
      Claudio dice:

      Merci pour votre message. Les coûts annoncés par nos fournisseurs sont pour le moment élevés. Mais nous allons encore chercher à optimiser la construction pour réduire les coûts dans la mesure du possible.

privacy policy - Cookies